fare significa
evocare le possibilità
latenti della natura.






Il fascino della follia

Arte site-specific - Residenza Dune, Oasi San Felice Grosseto 2019


La residenza d’artista DUNE – Arti Paesaggi Utopie 2019 ha accolto 15 artisti under 35 nell’oasi San Felice di Fiumara presso Marina di Grosseto, area protetta affiliata WWF.
Canonicamente l’approccio dell’artista ambientale è simile a quello dello scienziato in laboratorio che manipola una materia resa o presunta disponibile. Se il primo raccoglie materiale naturale locale, il secondo registra dati e informazioni empiriche; se il primo mette insieme i pezzi in forme e colori il secondo testa la materia ridotta ai minimi termini in più combinazioni possibili. A ben vedere il tempo, come lo spazio, non appare come una cosa misurabile che appartiene a un corpo sorvolato e diretto da un’anima eterna o da un intelletto puro al di là di esso. Così l’artista a Dune era tentato di sorvolare questa esperienza, di porglisi di fianco, tagliarle la testa, farla a pezzi ed esporla come cosa morta tra le cose. Così è stato, tuttavia l’unica cosa veramente morta che era ed è utile spezzare, era ed è ancora oggi me stesso. In questa prospettiva ho deciso di essere io il mio materiale naturale site specific. Ho raccolto in una collezione di 30 barattoli di vetro trasparente gli escrementi solidi e liquidi da me prodotti nell’arco di 48 ore e li ho esposti insieme alle risorse naturali energetiche nascoste ma necessarie all’allontanamento dei precedenti tramite wc: benzina, acqua potabile, terra di fiume. La follia del processo della rimozione del rifiuto, di ciò che si è deciso essere inappropriato e scomodo, realizza una bellezza grottesca, riemersa dalle profondità.


https://www.collettivoclan.it/dune-2019/
https://www.collettivoclan.it/guido-mitidieri-dune-2019/

 













torna a arte - back to art
︎︎︎

contatto: guido.mitidieri@gmail.com


privacy policy